Scelta lingua:    
           Home >> Territorio - Da vedere -Dettaglio
Da vedere

I Palazzi Storici




Palazzo Santi


Cascia

Per Informazioni Turistiche

Ufficio informazioni di Cascia
Piazza Garibaldi 1
Tel.: 0743.71147 - Fax: 0743.76630
Email: info@lavalnerina.it 

Descrizione

La famiglia Santi fu una tra le più nobili famiglie casciane. Lo stemma familiare rappresenta una casetta su tre monti. I Santi, potevano vantare la nomina di Cavalieri di Santo Stefano.

La loro dimora familiare, Palazzo Santi, è oggi sede del Museo Civico di Cascia, inaugurato il 28 giugno 1998 che, insieme alla Chiesa Museo di Sant’Antonio, rappresenta il Circuito Museale casciano.

L’edifico si affaccia sull`antica Piazza del Comune, oggi piazza Aldo Moro. Situato nella parte più antica della città, nella guaita di San Pancrazio, è stato costruito nel sec. XVI accorpando case medievali. Sulla facciata e sul fianco la disposizione di porte e finestre è quella originaria, mentre l`interno appare notevolmente rimaneggiato; i portali sono in pietra a bugnato. Dopo il terremoto del 1703 fu acquistato dalle monache di clausura agostiniane, di cui fu dimora fino al 1739, quando passò al Comune mediante una permuta. Quest’ultimo cedette alle religiose il convento di Santa Lucia e adibì il palazzo a sede dell`archivio, quartiere per i soldati, forno pubblico e abitazione del chirurgo, trasformando inoltre nel 1746 la primitiva cappella in chiesa comunale intitolata a Sant`Emidio, protettore contro i terremoti.

La chiesa è contigua all`ingresso del palazzo. Con l`arrivo dei Gesuiti a Cascia, nel 1768, i locali occupati dai soldati divennero la scuola pubblica, gestita dall`Ordine. Poi, quando questo fu soppresso nel 1773, si riconvertirono in alloggi per i soldati. Nel 1860, con l`Unità d`Italia, il palazzo ospitò la caserma dei Carabinieri. La penultima destinazione, in questo secolo, è stata quella di scuola alberghiera, fino al terremoto del 1979. Dopo i restauri degli anni 1980-81 il palazzo ha finalmente avuto una destinazione più consona alla sua nobile origine: infatti ospita oggi il Museo civico.

Il Museo è strutturato in diverse sezioni: al pianterreno sono esposti i materiali archeologici rinvenuti nella città e nel territorio casciano, che si datano dall`ottavo secolo a.C. fino all`età romana; al primo piano è sistemata la pinacoteca, la cui collezione, tutta proveniente da chiese e palazzi nobiliari della città e del territorio, comprende tavole e tele di diversi periodi, numerose sculture lignee di ottima fattura, di epoca medievale e rinascimentale, rari paramenti liturgici, suppellettili di arredo e mobilio di epoca rinascimentale e seicentesca. Nelle varie sale del palazzo sono stati inseriti anche numerosi stemmi scolpiti, a testimonianza dei frequenti rapporti avuti dal papato con il Comune di Cascia e con le famiglie gentilizie della città. Una sala della pinacoteca è anche utilizzata come aula didattica. Due sale al pianterreno sono destinate ad accogliere mostre temporanee, di varia natura, da quelle documentarie e fotografiche, a quelle pittoriche.



Come arrivare

Per conoscere le indicazioni stradali, la invitiamo a consultare la mappa di Google qui a destra.

Galleria Fotografica

Palazzo Santi - Cascia


Visualizza Palazzo Santi in una mappa di dimensioni maggiori

Richiedi informazioni

Nome: Cognome:
E-mail: Telefono:
Note:
Codice di sicurezza:
Verifica codice:
Acconsento
Non acconsento
Invia
Home | Contattaci | Note legali e privacy

I contenuti del sito (foto, video, docs) sono utilizzabili gratuitamente in modalità
Creative Commons (diritto di Attribuzione 3.0). Usali pure nel Tuo sito web, blog e social.



Design e comunicazione
Altra | via - Key Associati