Scelta lingua:    
           Home >> Territorio - Località - Dettaglio area
Località

Vallo di Nera

La Terra dei Racconti

Per maggiori informazioni

Ufficio informazioni di Cascia
Piazza Garibaldi, 1
Tel.: 0743.71147
Fax: 0743.76630 
Email: info@lavalnerina.it


Descrizione

Il nome “Vallo” deriva dal nome del fossato irto di pali acuminati, il vallum. L’idronimo Nera, relativo al fiume, è stato aggiunto nel Novecento. Il borgo fu abitato fin dai tempi più remoti.     Agli inizi del III secolo a.C., dopo la conquista romana, l’ukar, antica arce umbra divenne un uicus fortificato a difesa dell’importante via di comunicazione che segue il corso del fiume Nahar, l’attuale Nera.

Nel IV secolo, la curtis longobarda di Vallo apparteneva al ducato di Spoleto ma, nel 757, entrò a far parte del vasto territorio soggetto al gastaldo di Ponte. Nel secolo XII, il colle era chiamato “di Flezano”. Ai tempi di Federico II il Castrum Valli era parte dei domini imperiali soggetti a Corrado di Urslingen, duca di Spoleto. Nel 1198, Vallo di Nera entrò a far parte dei domini della Chiesa. Agli inizi del Duecento l’assetto urbanistico di Vallo, chiuso nella cinta turrita, assunse la fisionomia che ancora oggi lo contraddistingue. Pastorizia, allevamento, agricoltura e pesca erano le principali attività economiche del secolo XIII che tuttora persistono.

Il castello conserva ancora il cassero, buona parte della cinta muraria (la Carbonaia) e la possente torre (lu turrione) munita di mensoloni e caditoie da cui gli assediati facevano piovere pietre e olio bollente. Le porte di accesso al castello, ancora visibili, sono: Porta Ranne e la porta doganale, Portélla.  Lo stemma del castello un tempo recava l’immagine di San Giovanni Battista, patrono del paese; dal 1881, con l’unificazione di ValloPaterno e Meggianoin un unico comune, mostra una fortificazione sovrastata da tre torri.  

Sul punto più alto di Vallo di Nera, domina la Chiesa di San Giovanni, patrono del paese. Eretta agli inizi del Duecento, presenta una facciata a cortina in pietra levigata che fa corpo unico con il campanile a vela di stile romanico. Nell’abside e all’interno della Chiesa importanti affreschi di Jacopo Siculo. Da visitare, adiacente le mura di cinta del borgo, la Chiesa di Santa Maria Assunta, del XII secolo. Ritenuta scrigno di arte sacra medievale, contiene al suo interno affreschi di grande importanza.  Oggi utilizzata come auditorium, posta nella parte sud-ovest del borgo la Chiesa di santa Caterina, alla quale era annesso il convento delle terziarie francescane. All’esterno delle mura, di epoca quattrocentesca, la Chiesa di san Rocco, con facciata a capanna, ornata da una grata in ferro battuto e preceduta da un portico a trasanna. 

Da un lato il fiume Nera che in questo tratto scorre tra ripidi versanti ricoperti da boschi ha creato nel corso dei millenni uno dei complessi vallivi più belli ed interessanti d’Italia, la Valnerina; dall’altro l’uomo, con le sue esigenze di sopravvivenza e di difesa, ha arricchito il luogo creando uno dei più limpidi esempi di castello di poggio. Gli abitanti di Vallo di Nera hanno conservato con amore e dedizione il borgo, tanto da far meritare al paese l’onore di rientrare fra “I borghi più belli d’Italia”. 

Il territorio di elevato pregio paesaggistico ed artistico comprende i castelli e le ville di MeggianoPiedipaternoGeppaPaternoMonte Fiorello, Piedilacosta, La Pieve, Le Campore, Borbonea, Roccagelli.

Percorrendo la strada montana che anticamente collegava Vallo di Nera e la Valnerina con Spoleto ed il resto dell’Umbria, si può osservare l’antica struttura di questo territorio fatta di architetture vegetali, come le splendide querce ultracentenarie lungo il percorso, ed umane, come i piccoli borghi, le pievi solitarie e le edicole votive.

Proprio i pastori di Vallo di Nera sono gli antichi, ed ormai celebri, depositari della tradizione orale della Valnerina fatta di filastrocche, canti di lavoro, racconti iperbolici, che meritano di essere ascoltati da chi voglia scoprire i segreti della Valnerina. La Casa dei racconti nasce come un centro di ricerca e documentazione con lo scopo di far conoscere questo patrimonio immateriale.

Fra i prodotti di Vallo di Nera il formaggio merita un posto particolare. Ogni anno si svolge a giugno Fior di Caciokermesse gastronomica in cui è possibile degustare tutte le varietà di formaggi di Vallo di Nera e della Valnerina. Altre delizie della zona sono: la trota, il tartufo, il miele ed i salumi.

Da non perdere:

·Chiesa di San Giovanni

·Chiesa di Santa Maria Assunta

·Chiesa di Santa Caterina

·Chiesa di San Rocco

·La Casa dei Racconti

 

Nelle Vicinanze:

·Il Borgo di Geppa

·Il Castello di Meggiano

·Il Borgo di Montefiorello

·Paterno

·Piedipaterno

·Sant’Anatolia di Narco

·Cerreto di Spoleto

·Scheggino

·Poggiodomo

 

Itinerari suggeriti:

·Vallo di Nera e Cereto di Spoleto - itinerari e luoghi del l`arte in Valnerina

·Vallo di Nera e Cerreto di Spoleto - L’itinerario dei Castelli della Valnerina

·Tra Cielo e Terra: Gli itinerari del Sacro in Valnerina

 

Proposte per il Trekking:

·Il Fosso di Roccagelli

·La Vecchia Strada per l`Abbazia di San Felice

·l`ex-Ferrovia Spoleto - Norcia

 

Scopri in un video fotografico il borgo di Vallo di Nera>>>



Come arrivare

In auto:

Autostrada del Sole A1 Firenze - Roma

Per chi proviene da Nord: Uscita Valdichiana

Per chi proviene da Sud: Uscita Orte

Autostrada Adriatica A14 Bologna - Taranto

Per chi proviene da Nord: Uscita Civitanova Marche

Per chi proviene da Sud: Uscita S. Benedetto del Tronto

 

Strade statali : SS. 3 - SS. 209 - SS. 395, SS.320, SS. 396

 

In pullman:

Collegamenti giornalieri da Roma (Stazione Tiburtina) e da Spoleto

Per informazioni su orari e servizi:

Società Spoletina Trasporti (SSIT) - tel. 0743 212209

www.umbriamobilita.it

 

In treno:

Linea ROMA-ANCONA

Linea ROMA-FIRENZE

La Stazione più vicina è quella di Spoleto

Per informazioni su orari e servizi: Trenitalia - tel. 892021 - www.ferroviedellostato.it

 

In aereo:

Aeroporto Regionale Umbro S. Egidio - Perugia

Per informazioni su orari e voli:

Tel. 075/ 592141 - www.airport.umbria.it

 

Aeroporto Internazionale Leonardo Da Vinci - Roma

Tel. 06/65951 - www.adr.it

 

Vallo di Nera è collegata a tutti i Comuni della Valnerina tramite servizio autobus.

Esiste inoltre un servizio privato di noleggio autobus e autovetture, oltre ad un servizio Taxi.

 

 


Galleria Fotografica

Vallo di Nera - Valnerina
Vallo di Nera - Valnerina
Vallo di Nera - Valnerina
Frazioni di Paterno, Montefiorello, Meggiano - Vallo di Nera
Vallo di Nera - Valnerina
Vallo di Nera - Valnerina
Vallo di Nera - Valnerina
Vallo di Nera - Valnerina
Vallo di Nera - Chiesa di Santa Maria Assunta - Valnerina
Vallo di Nera - Valnerina
Vallo di Nera - Valnerina
Vallo di Nera - Chiesa di San Giovanni Battista - Valnerina
Vallo di Nera - Valnerina
Vallo di Nera - Valnerina
Vallo di Nera - Valnerina
Foto storica - H. Desplanques - Vallo di Nera - Valnerina
Vallo di Nera - Valnerina
Chiesa di San Giovanni Battista - Vallo di Nera
Chiesa di San Giovanni Battista - Vallo di Nera
Chiesa di San Giovanni Battista - Vallo di Nera
Annunciazione - Chiesa di Santa Maria Assunta - Vallo di Nera
Processione dei Bianchi - Chiesa di Santa Maria Assunta - Vallo di Nera


Visualizza Vallo di Nera in una mappa di dimensioni maggiori

Download documenti
Documento SALVA
Il Castello di Vallo di Nera.pdf.
La Chiesa di S. Maria Assunta.pdf.

Richiedi informazioni

Nome: Cognome:
E-mail: Telefono:
Note:
Codice di sicurezza:
Verifica codice:
Acconsento
Non acconsento
Invia
Home | Contattaci | Note legali e privacy

I contenuti del sito (foto, video, docs) sono utilizzabili gratuitamente in modalità
Creative Commons (diritto di Attribuzione 3.0). Usali pure nel Tuo sito web, blog e social.



Design e comunicazione
Altra | via - Key Associati