Scelta lingua:    
           Home >> Territorio - Da vedere -Dettaglio
Da vedere

I Luoghi del Sacro




Chiesa di Santa Maria degli Angeli


Norcia

Per Informazioni Turistiche

Ufficio informazioni di Cascia
Piazza Garibaldi 1
Tel.: 0743.71147 - Fax: 0743.76630
Email: info@lavalnerina.it 

Descrizione

La città sabina di Norcia, Patria di San Benedetto e nota per la sua profonda spiritualità, si trova nella parte più montuosa ed incontaminata dell’Umbria, nell’area del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, sul margine meridionale del grandioso Piano di Santa Scolastica, splendido esempio di paesaggio agrario italiano.

Al viaggiatore, che giunga in città attraverso il Piano di Santa Scolastica, subito si svelano le testimonianze del suo glorioso passato romano e medievale: le mura di cinta, la caratteristica forma a cuore e la sua suddivisione in 8 guaite, che corrisponde al numero delle porte di accesso alla città. All’interno della cerchia muraria il fulcro della vita urbana è da sempre l’attuale piazza San Benedetto, dove le linee armoniose dei principali edifici civili, il Palazzo Comunale e la rocca detta La Castellina, e religiosi, la Basilica di San Benedetto e la Cattedrale di Santa Maria Argentea, rappresentano un angolo di storia italiana rimasto miracolosamente intatto nei secoli.

La bellezza e l’ordine della città si specchiano nel territorio circostante, dove le forme geometriche dei campi fortificati da siepi e da querce sono punteggiati da un mosaico di insediamenti, un tempo distinti in Castelli, centri fortificati, e Ville, insediamenti aperti, uniti fra loro da antiche strade e sentieri. Oggi queste strade offrono divertenti occasioni per passeggiate di scoperta e di relax in pianura e, salendo in quota, in montagna fino ad arrivare alla Forca di Ancarano o sull’Altopiano di Castelluccio, che per la sua struggente bellezza fu equiparato al Tibet dal grande etnografo Fosco Maraini.

La Chiesa di Santa Maria degli Angeli, a breve distanza dalla piazzetta di Capolaterra, fu eretta accanto alla chiesa scomparsa di S. Pietro degli Apostoli verso la metà del secolo XV. Alla Chiesa di Santa Maria degli Angeli competeva la gestione del Monte di Pietà sotto la guida dei minori Osservanti.

L’edificio attuale lascia intravedere all’esterno almeno tre fasi della sua vicenda edilizia: la porta laterale rimaneggiata nell’anno 1519; la porta frontale del sec. XVII, menzionante l’Arciconfraternita dell’Immacolata Concezione; la spessa speronatura del sec. XVIII che la fascia tutt’attorno. Il campaniletto poggia su di una base trecentesca fatta di pietre.

Nell’interno sono notevoli gli stalli lignei della fine del ‘500 con dossali intagliati a festoni e testine cherubiche. Quattro tondi del sec. XVII rappresentano altrettanti episodi della vita della Vergine (Natività, Presentazione al tempio, Visita a S. Elisabetta e Annunciazione). Sull’altare maggiore, buona tela di pittore romano del sec. XVII, “l’Immacolata tra i santi Pietro e Paolo”. A destra, altare dedicato a San Nicola da Bari.



Come arrivare

Per conoscere le indicazioni stradali, la invitiamo a consultare la mappa di Google qui a destra.

Galleria Fotografica


Visualizza Chiesa di Santa Maria degli Angeli in una mappa di dimensioni maggiori

Richiedi informazioni

Nome: Cognome:
E-mail: Telefono:
Note:
Codice di sicurezza:
Verifica codice:
Acconsento
Non acconsento
Invia
Home | Contattaci | Note legali e privacy

I contenuti del sito (foto, video, docs) sono utilizzabili gratuitamente in modalità
Creative Commons (diritto di Attribuzione 3.0). Usali pure nel Tuo sito web, blog e social.



Design e comunicazione
Altra | via - Key Associati