Scelta lingua:    
           Home >> Territorio - Da vedere -Dettaglio
Da vedere

Le Ville ed I Castelli




Civitella


Scheggino

Per Informazioni Turistiche

Ufficio informazioni di Cascia
Piazza Garibaldi 1
Tel.: 0743.71147 - Fax: 0743.76630
Email: info@lavalnerina.it 

Descrizione

II toponimo di Civitella deriva probabilmente da civitas (cittadella), come suggerisce il suo stesso aspetto.

Civitella, nel Comune di Scheggino, si presenta come un castello ellittico di pendio, cinto da mura ben conservate nella parte esposta a sud, lungo uno dei percorsi montani minori che collegavano la Valle del Fiume Nera con il territorio di Monteleone di Spoleto. Questo percorso è testimoniato anche dall`esistenza, a partire dal tardo medioevo, di un pellegrinaio chiamato Hospitaìe S. Crucis che sorgeva nei pressi di Civitella e che la tradizione identifica invece con un edificio con portale architravato e scolpito, accanto alla parrocchiale.

Nella cinta muraria si aprono due porte: la "porta priora", a monte, è preceduta da un passaggio coperto a volta, e da resti di un bastione; della "porta da piedi", all`estremità dello scosceso pendio, sopravvive oggi solo l`arco ogivale in pietra. La distribuzione interna, tipica degli insediamenti arroccati sulla parte più alta di un colle, è caratterizzata da una strada di spina (che collega in forte pendenza le due porte) e da strade trasversali a servizio delle residenze.

L`edilizia è in genere molto sobria ma non mancano particolari che denotano una certa accuratezza (bifore, logge, piattabande). Alcuni edifici dei sec. XVI e XVII rivelano le aspirazioni di una modesta classe di proprietari ad una edilizia artistica: come si vede nelle case Diosi e Spera, con portali e finestre ornate. Il castello di Civitella, nonostante vi si osservi qualche intervento di recente ristrutturazione, conserva ancora nel complesso le sue caratteristiche architettoniche originali. 

La Chiesa di San Giovanni Evangelista all’interno custodisce affreschi del XVI secolo riconducibili ad artisti influenzati dall’opera de Lo Spagna, Santa Giuliana del 1518, Madonna con Sant’Antonio Abate, Santa Lucia, La Trinità, San Biagio del 1517. Altri affreschi sono del XVII secolo mentre sull’altare maggiore si trova una Madonna e San Giovanni Evangelista attribuito a Giovanni Catena. Vicino al cimitero, lungo la vecchia strada che da Ceselli portava a Civitella, è la Chiesa ed il Santuario di Santa Maria della Luce edificato nel 1526.



Come arrivare

Per conoscere le indicazioni stradali, la invitiamo a consultare la mappa di Google qui a destra.

Galleria Fotografica

Civitella - Scheggino
Civitella - Scheggino
Civitella - Scorcio interno
Ceselli e Civitella - Scheggino
Foto storica - H. Desplanques - Civitella - Scheggino
Civitella - Scheggino -Valnerina
Civitella - Porta "da piedi"


Visualizza Civitella in una mappa di dimensioni maggiori

Richiedi informazioni

Nome: Cognome:
E-mail: Telefono:
Note:
Codice di sicurezza:
Verifica codice:
Acconsento
Non acconsento
Invia
Home | Contattaci | Note legali e privacy

I contenuti del sito (foto, video, docs) sono utilizzabili gratuitamente in modalità
Creative Commons (diritto di Attribuzione 3.0). Usali pure nel Tuo sito web, blog e social.



Design e comunicazione
Altra | via - Key Associati