Scelta lingua:    
           Home >> Territorio - Da vedere -Dettaglio
Da vedere

Le Ville ed I Castelli




Triponzo


Cerreto di Spoleto

Per Informazioni Turistiche

Ufficio informazioni di Cascia
Piazza Garibaldi 1
Tel.: 0743.71147 - Fax: 0743.76630
Email: info@lavalnerina.it 

Descrizione

Il castello di Triponzo sorge sulla confluenza tra il fiume Nera ed il fiume Corno, “aggrappato” sul margine di una profonda gola scavata dal fiume Nera nel travertino. Il nome di Triponzo risale senza dubbio al latino Tripontium, luogo con "tre ponti", presumibilmente uno su ciascuno dei corsi d`acqua. Oggi però, non resta più traccia di alcun ponte romano.

Frazione del Comune di Cerreto di Spoleto, è un castello arroccato sulle balze, alla confluenza del fiume Corno col fiume Nera. Probabilmente sorto attorno ad una cella monastica eremitica come anche Serravalle e Castel San Felice. Da sempre fu conteso da Norcia e Cerreto per la sua posizione strategica alla confluenza tra i due fiumi.

Di straordinaria importanza per gli epigrafisti un’iscrizione romana (CIL IX.4541 = ILLRP 1275a) scolpita nella roccia viva sulla parete esterna della galleria stradale della strada statale 209, a qualche centinaio di metri ad ovest del paese, che accenna alla costruzione della via romana da Spoletium a Nursia per ordine del Senato Romano:

C·POMPONIVS·C·F
L·OCTAVIVS·CN·F
Q
D·S·S

Il significato esteso in latino è:
Caius POMPONIUS Caii Filius
Lucius OCTAVIUS CNaei Filius
Quaestores
De Senatus Sententia

In italiano, è tradotto come: Gaio Pomponio, figlio di Gaio, e Lucio Ottavio, figlio di Gneo, questori, su ordine del Senato (fecero)

Domina la valle l`alta torre quadrata, diruta dai terremoti, sul cassero cordonato all`inizio della scarpata. Del castello medievale sussistono avanzi della cerchia di mura turrite a pianta rettangolare e un alto torrione trecentesco.

Il castello, al suo interno, custodisce la Chiesa di Santa Caterina, ricostruita dopo il sisma del 1703, con portale rinascimentale del 1503 e all’interno alcuni altari e un elegante tabernacolo a muro del XV secolo.

Risalendo il corso del fiume Corno per la vecchia strada (chiusa al traffico) si giunge alle gole di Balza Tagliata dove, tra imponenti pareti calcaree con pinnacoli e canaloni, passano i tracciati della vecchia strada carrabile per Norcia, della ex ferrovia Spoleto - Norcia e un antichissimo tratto di strada completamente scavata nella roccia appena sopra le limpide acque del Corno. Risalendo, invece, il corso del Nera si giunge ai Bagni di Triponzo: un area termale già conosciuta in età romana, alimentata da una vena di acqua sulfurea.



Come arrivare

Per conoscere le indicazioni stradali, la invitiamo a consultare la mappa di Google qui a destra

Galleria Fotografica

Triponzo - Cerreto di Spoleto
Triponzo - Cerreto di Spoleto
Triponzo - Cerreto di Spoleto
 Vista panoramica della Valle del Fiume Corno
 Valle del Fiume Nera
 Triponzo-Cerreto di Spoleto
 Balza Tagliata-Triponzo-Cerreto di Spoleto


Visualizza Triponzo in una mappa di dimensioni maggiori

Richiedi informazioni

Nome: Cognome:
E-mail: Telefono:
Note:
Codice di sicurezza:
Verifica codice:
Acconsento
Non acconsento
Invia
Home | Contattaci | Note legali e privacy

I contenuti del sito (foto, video, docs) sono utilizzabili gratuitamente in modalità
Creative Commons (diritto di Attribuzione 3.0). Usali pure nel Tuo sito web, blog e social.



Design e comunicazione
Altra | via - Key Associati